Proiecte Erasmus

Resurse

Oportunităţi

Vorbe cu Tîrg

Amintirile din Franţa ale unui "frate" italian

luni, 7 decembrie 2009

Când am văzut anunţul pentru bursa care m-a adus pe meleaguri franceze, am trimis scrisoarea de intenţie menţionând că vreau să merg în Italia, care era şi ea pe lista de destinaţii pentru stagii Leonardo da Vinci. Însă m-am răzgândit din cauza conflictelor bine cunoscute dintre italieni şi români. Astfel, am ajuns în Bordeaux, la familia care m-a găzduit şi surpriză: Italia era în Franţa prin reprezentantul ei Donato, "mon frere" timp de 2 luni. Cum s-a încheiat totul... Donato şi-a schimbat percepţia despre România, a mâncat sarmale, paste cu nucă şi zahăr (ceea ce i se părea o grozăvie iniţial), a aflat că România e frumoasă. Dar mai bine vă las să citiţi ce mi-a scris el, înainte de a pleca.

Quando si parla di gioventu e inevitabile parlare di integrazione. Nella societa globalizzata di oggi sono tante le occasioni di incontro con giovani di altra nazionalita, di altra cultura, e per questo diventa sempre piu importante la cultura del rispetto verso gli altri. Io sono un italiano e sono andato in Francia a Bordeaux per fare uno stage con il programma Europeo Leonardo da Vinci. Li ho incontrato molte persone, di differenti nazionalita, francesi, spagnoli, portoghesi, tedeschi, rumeni etc. Dopo circa un mese di permanenza, nella mia stessa famiglia d'accoglienza viene ospitata una giovane rumena. Bene, i media sono pieni di informazioni circa i problemi attuali tra italiani e rumeni, ed in Italia e diffusa la concezione negativa dei rumeni, sia a causa degli stessi media che enfatizzano episodi negativi, sia a causa della stessa gente che spesso contribuisce agendo in modo scorretto.

Questa esperienza mi ha invece mostrato come tutti i popoli possano essere amici (non che ne avessi dubbi prima). Dopo aver vissuto per due mesi nella stessa casa con Mihaela posso dire che e sicuramente una persona splendida, una delle migliori che abbia conosciuto qui a Bordeaux, per questo alla fine ho iniziato davvero a volerle bene davvero come una sorella, accomunati dalla stessa famiglia d'accoglienza. Ora purtroppo prendiamo due strade differenti ma sono sicuro che il tuo ricordo rimarra per lungo tempo nella mia memoria, anche perché io difficilmente dimentico le persone speciali, e lei lo e. Operazione integrazione riuscita: un italiano ed una rumena che diventano ottimi amici mi sembra gia abbastanza, visto che l'Unione Europea mira a fare del vecchio continente uno spazio unico. Spero che non ci perderemo di vista e magari che ci rivedremo presto. Grazie Leonardo da Vinci, grazie Europa e soprattutto: grazie Mihaela e buona fortuna.
Donato

2 comments:

mihaelafilip spunea...

frumos.. doar ca nu toata lumea vb limba italiana ;)

22 decembrie 2009, 01:24
Mihaela Diana Podariu spunea...

Din fericire exista http://translate.google.com/#it|ro|
si astfel oricine poate afla ce spune textul.

22 decembrie 2009, 01:30

Festivalul "Din Vatra Satului" - ediţia a IV-a

„Din Vatra Satului” reunește obiceiuri şi tradiţii de iarnă într-un festival dedicat promovării folclorului din judeţul Iaşi. Evenimentul ...

 

2008-2017 ·Asociaţia Super Tineri - ASIRYS Design and Written by Mihaela Diana Podariu